Pissing, chi e come lo pratica

| |

Il pissing (urofilia, conosciuto anche come pioggia dorata) è una pratica sessuale che consiste nell'urinare sul proprio partner oppure nel lasciarsi urinare addosso. Questa non è una pratica trasgressiva o scandalosa che si è diffusa negli ultimi tempi, in quanto l'origine del pissing è molto antica, persino mitologica. Si narra di come la bellissima principessa Danae rimase incinta di Giove con un inganno, in seguito alla trasformazione in pioggia dorata del dio.

L'erotismo spinto del pissing

Il pissing vanta una notevole diffusione nell'ambito della pratica BDSM, nella quale è presente una vera e propria ingestione delle urine da parte del partner sottomesso durante l'atto sessuale. Un gioco erotico che in questo frangente riesce non solo ad incrementare l'intesa fisica della coppia che lo pratica, ma anche a livello mentale, per raggiungere un appagamento sessuale che allontani dalle frustrazioni di tutti i giorni.

Il pissing si declina in molte tipologie di giochi sessuali e con varie varianti e tecniche, che hanno comunque tutte quante come scopo principale il piacere dei due partner. Analizziamo alcune di queste tecniche di pissing.

Uno dei giochi erotici di pissing più diffusi è quello del massaggio bagnato. Il partner si dispone prono davanti al partner, che inginocchiato sulle sue gambe, spalma della gelatina sulle dita e inizia ad urinare sulla sua schiena. Successivamente lo inizia a massaggiare, aggiungendo altra gelatina in modo che tutto l'atto sia ben lubrificato. Coloro i quali sono più esperti del pissing, cercano di controllare il flusso della propria urina in modo da bagnare caldamente il partner poco alla volta, rendendo il gioco sessuale ancora più piccante e lungo.

Molti amatori del pissing, si eccitano particolarmente ad orinare sul materasso apposta e amarsi tra le coperte bagnate. Alcuni scelgono di effettuare la penetrazione proprio sulla macchia bagnata dalla propria urina, trovandolo molto eccitante e stimolante. Le coppie più trasgressive scelgono a volte addirittura di sdraiarsi su un fianco, l'uno davanti all'altro in un sessantanove, praticando del sesso orale vicendevolmente fino a quando lo stimolo e il relax non lasciano fluire la pipì addosso al partner.

Le altre varianti del pissing

Le varie tecniche del pissing possiedono molte modifiche, e chi lo pratica col tempo riesce a comprendere da solo quali sono le situazioni in cui può stimolare maggiormente il proprio piacere durante l'atto sessuale. Il pissing non deve essere visto come un tabù, ma come parte integrante del variegato mondo sessuale.

Coloro i quali praticano il pissing, avranno forse provato anche la tecnica di sottomissione nota come la Doccia Dorata. In questa pratica, il partner sottomesso si inginocchia al cospetto del dominatore, che gli orina addosso. Se avete delle fantasie di dominazione o sottomissione in pieno stile BDSM, questa pratica vi farà sicuramente trovare l'appagamento che ricercate, soddisfando tutte le vostre voglie. Per le coppie più spinte, il partner sottomesso accoglie l'urina direttamente nel proprio orifizio orale, facendone ciò che più gli aggrada.

Un'altra tecnica che viene spesso utilizzata è quella del bagnetto, che in genere viene fatto nella vasca da bagno. Vengono assunti il ruolo del genitore e del bambino. In questa sorta di gioco di ruolo, il genitore insapona il bambino, utilizzando al posto dell'acqua la propria urina calda.

Un'ultima famosa variante del pissing viene chiamata Cateratte del Nilo. In questo caso la donna si sdraia a gambe aperte sul materasso, con l'uomo inginocchiato in mezzo alle sue cosce. Questa tecnica, consigliata solo ai più esperti amatori del pissing, consiste nell'urinare con maggior forza possibile colpendo il clitoride della donna, in modo da stimolarla sessualmente nel miglior modo possibile.

Previous

Come praticare il footjob

Lascia un commento